5 settembre 2010

La Scuola Della Forma

La Scuola della Forma è quella più antica.

I suoi principi si basano sullo studio del paesaggio associando simbolicamente le sue forme quali montagne, pianure, colline, laghi, fiumi ma anche costruzioni dell’uomo come ponti, strade, edifici di diverse forme e dimensioni, agli “animali celesti” o anche detti “guardiani”.






  1. La Tartaruga Nera (la montagna) simbolo di protezione, la sua posizione è alle spalle del punto di osservazione.
  2. Il Drago Verde (la collina più alta o comunque una schermatura più alta e leggera) rappresenta l’energia cosmica, si trova a destra della Tartaruga (guardandola di fronte, a sinistra se alle spalle)
  3. La Fenice Rossa (ampia veduta aperta) rappresenta la prosperità e la sua posizione rispetto al punto di osservazione è davanti.
  4. La Tigre Bianca (la collina più bassa o comunque una schermatura bassa e solida) è la forza, si trova a sinistra della Tartaruga (guardandola di fronte, a destra se di spalle).

I Quattro animali celesti corrispondono al significato simbolico delle quattro principali direzioni della bussola laddove, la Tartaruga è Nord; il Drago è Est; la Fenice è Sud; la Tigre è Ovest.
Per alcune teorie della stessa scuola, al centro dei quattro “guardiani” si trova il Serpente simbolo di pazienza e stabilità. Essi di conseguenza simboleggiano anche i cinque elementi, Acqua; Legno; Fuoco; Terra; Metallo.
Se non c’è la presenza di tutti e quattro gli animali Celesti, è di buon auspicio comunque avere una protezione alle spalle ed una visuale aperta di fronte.


I cinque animali della Scuola della Forma rappresentano anche il campo energetico esterno di ogni individuo. Infatti iI flusso naturale dell’energia vitale sarà più potente se si trova in armonia con quello dell’ambiente. Se per esempio ci troviamo a dover scegliere un posto dove sederci, sarà quello con le spalle al muro (Tartaruga) e la vista libera davanti (Fenice). Questa posizione ci farà sentire a nostro agio rispetto ad una situazione inversa.
Può sembrare banale ma non lo è!



Ti sei mai chiesto perché nessuno si siede mai su quel divano che hai posizionato al centro della stanza per segnare il passaggio, lasciando le spalle scoperte?....






Le altre Scuole


Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti