19 dicembre 2013

Relax. Che passione!


Quante belle sensazioni scaturiscono dal recarsi, magari per la prima volta, in una casa, e percepire subito qualcosa d’inesprimibile, ma sicuramente colmo di benessere, armonia, vibrazioni positive! Per contro, ci sono abitazioni dove nulla appare fuori posto o anomale, e che tuttavia incutono immediate impressioni di negatività e disagio.


Il soggiorno è il luogo in cui accogliere amici e visitatori, non di rado visibile fin dall'ingresso, e rappresenta anche una zona di relax, divertimento, vita in famiglia per i padroni di casa: quindi particolari cure merita tale spazio, che certo contribuirà alla complessiva atmosfera non solo del singolo ambiente.
In più, il soggiorno è forse il locale dove diviene più facile e divertente combinare il senso dell’Armonia Feng Shui con un più occidentale, ma caloroso, senso della convivialità, dello stare insieme, del ritrovarsi circondati da cose e arredi che favoriscono la conversazione, la tranquillità e l’allegria. In concreto, ottimi colori per le pareti potrebbero essere quelli dell'elemento Terra, caldi ed accoglienti come il giallo o l'arancio chiaro; scacciate la tentazione di stipare troppo ogni superficie con mobiletti e ninnoli, ma evitate pure di “desertificare” la stanza, magari isolando pochi, spigolosissimi pezzi di design, che, nonostante il loro pregio, posti in posizione di eccessivo protagonismo apparirebbero raggelanti.


Prediligete piante vere, evitando i fiori secchi, e qualche soprammobile significativo. Scegliete oggetti, quadri e fotografie che ispirino o ricordino sensi di serenità e ottimismo, allontanando le immagini tristi.
Non esagerate con le poltrone, che sottendono isolamento e individualismo, e scegliete invece con cura uno o più divani confortevoli e di qualità. Se il colore del rivestimento del vostro divano, sarà rosso o tendente al rosso, è sperimentato, noterete una spontanea propensione dei vostri ospiti ad un totale relax, vi può capitare addirittura di vedergli togliere le scarpe e sdraiarvici sopra....

Collocate i principali posti a sedere in modo che gli ospiti abbiano lo sguardo verso qualcosa di piacevole - ad esempio una finestra con un bello scorcio sul giardino - e stiano con le spalle al muro. Se i divani sono collocati a centro stanza, potrete porre dietro di essi fioriere con gruppi di piante, un paravento o altri pezzi d’arredo che evitano il “galleggiamento nel vuoto” dando a chi li occupa un senso di instabilità, avendo le spalle allo scoperto.


Buona norma, per agevolare l’armonia e favorire la conversazione, è non costringere troppo gli arredi in disposizioni rigide, e cercare invece di disporre mobili e complementi con spontaneità e fluidità, senza disordine ma con una morbida energia che li avvicini alle conformazioni di un ambiente naturale. Proprio a proposito di energia, una regola tradizionale vuole che, se porta e finestra si trovano l’una davanti all'altra, qualche pezzo di arredo venga posizionato al centro, a far quasi da barriera tra le due, per evitare che, in una sorta di corridoio vuoto, l’energia che entra fugga subito via, invece di distribuirsi favorevolmente intorno.

Visita un altro Ambiente

Iscriviti