23 ottobre 2010

C'era una volta, un piccolo Regno...


La cameretta dei bambini. 

E' importante crescere i propri figli in un ambiente consono e confortevole perché influenzerà la formazione del loro carattere.
Il disordine influisce sulla chiarezza dei pensieri e questo vale per gli adulti come per i bambini. Può causare distrazione e quindi impedire ai bambini di trovare la loro vocazione. 



Se nella sua stanza ci sono molti giocattoli, vestiti o libri, è bene che i genitori provvedano a convincere il bimbo a donarli in beneficenza incoraggiandolo a prendere l’abitudine di lasciar andare le cose già dalla tenera età.
Come ai bambini piace avere una piccola casetta (ricordi? quella fatta con le tende del salone, le mollette e due sedie....) che custodisca il loro “privato”, così piace dormire con due lati del letto (di cui uno è sicuramente la testata) appoggiati al muro. Li fa sentire più sicuri.
La posizione ideale per il letto del bimbo che fa fatica a svegliarsi o che si sveglia stanco, è quella in cui i piedi puntano verso Est o verso Sud energie che agevolano un sonno profondo e ininterrotto. Al contrario per gli adolescenti è consigliabile puntare i piedi verso l’energia del Nord e dell’Ovest per …. farli dormire di meno!




A proposito di adolescenti, beneficiano di una stanza dalla forma irregolare che li incoraggerà ad essere più avventurosi e sperimentali trovando facilmente la personale identità.
Il letto non deve essere collocato sopra uno spazio "diversamente funzionale" come accade nel caso di un soppalco con l’angolo studio, né ci devono essere travi o soffitti inclinati sul lato della testa così come si deve evitare che un fascio di luce attraversi il letto direttamente. Tutte situazioni che rendono deboli e più suscettibili alla malattia.
Il letto deve essere realizzato con materiali naturali quali il legno, e la sua testata deve essere saldamente ancorata alla struttura. Il letto a baldacchino non è consigliabile nella stanza dei bambini perché incoraggia a trascorrere più tempo a letto e può favorire una sensazione di isolamento.
Anche i letti a castello non sono consigliabili per i nostri figli perché è molto difficile coccolarli o raccontare loro una storia da una cuccetta. In più il bimbo che dormirà sotto si troverà in un’energia angusta e quello che dorme sopra con il tempo può sviluppare un carattere insicuro e privo di fondamento.
Se la posizione della testata del letto coincide con una finestra il bambino potrebbe diventare litigioso; se a metà con una finestra si sentirà sostenuto di meno da uno dei genitori rispetto all’altro.


Nella camera dei bambini è opportuno evitare Tv e computer come tutti gli altri oggetti elettronici che disturbano il sonno.
I colori per la stanza dovranno essere tenui ma l’angolo gioco può essere caratterizzato da colori vivaci per stimolare la creatività e l’inventiva.
Incoraggiate i vostri figli a personalizzare la porta della loro stanza. Per il Feng Shui queste rappresentano le “Porte Anteriori” del proprio io. La ricerca ha dimostrato che quelli che hanno stabilito una chiara identità nelle loro stanze, crescendo si sono adattati più facilmente alla società.


Una foto amorevole e protettiva, di mamma e papà che abbracciano il bimbo, posizionata molto vicino al letto, susciterà una sensazione di sicurezza. Potrebbe essere necessario sostituire periodicamente questa foto perché il bimbo tenderà a baciarla spesso e l’immagine si dissolverà!!!!
Non permettete la presenza di immagini e giocattoli violenti ed aggressivi nella camera dei vostri figli.

E’ molto rassicurante per un bambino avere una poesia incorniciata e appesa al muro che dice per esempio...:” C’era una volta un principe che ha fatto sorridere tutti … e viveva in una stanza blu (se la sua stanza è dipinta di blu) … la notte, la luna e le stelle, lo guardano dall’alto e riempiono i suoi sogni di felici risate….!”

Visita un altro Ambiente

Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti