13 giugno 2010

Per la Scelta giusta.

La frase “prevenire è meglio che curare” è particolarmente efficace nel campo del Feng Shui, perché non sempre la cura è un rimedio decisivo e definitivo di ciò che non va. Dato che ci troviamo nel mese dei Mondiali è il caso di dire che l’allenamento può aiutare i giocatori a fare goal ma non sempre quel goal riesce a far vincere la partita.
Per vincere, nel caso della scelta di un appartamento (da costruire come da comprare), ci devono essere i presupposti giusti e ce ne sono alcuni che risultano fondamentali.






Il contesto: Il contesto nel quale si deve investire per una casa, è estremamente importante, tanto quanto il sito stesso. Deve essere sgombro almeno per 500 mt intorno e a volte di più se ci sono montagne, fiumi o laghi nei paraggi. In pianura saranno gli edifici e i monumenti a fare da montagne virtuali e le strade trafficate faranno da fiumi. La presenza di spazi aperti come parchi o campi sportivi è utile soprattutto se collocati di fronte alla costruzione poiché è li che si accumula il Qi. Saranno invece da evitare autostrade, torri e tralicci che passano vicino all’edificio perché creerebbero situazioni energetiche difficili da risolvere.

La forma dello spazio: La forma dell’edificio da preferire è sicuramente quella quadrata o rettangolare. Forme come quella circolare o comunque irregolari, rendono difficile l’equilibrio del Qi, dobbiamo anche cercare di evitare di costruire su piani troppo alti o troppo bassi soprattutto se sono isolati rispetto ad altri. La forma ad U a volte è accettabile se la dimensione è molto grande, ma se la U risulta essere molto stretta, meglio non considerarla. Ampie terrazze e balconi sono favorevoli perché aiutano a raccogliere l’energia vitale. Le forme degli edifici possono anche essere associate ai Cinque Elementi armonizzandoli con l’elemento personale ma parleremo di questo più avanti.

L’ingresso: L’ingresso dell’edificio e la sua posizione sono fondamentali perché rappresentano la “bocca del Qi” se collocato in maniera sbagliata tanto da far entrare negatività, mai niente di buono potrà portare. La porta dovrebbe stare a livello del terreno o a pochi gradini sopra e non deve avere davanti a sé alcun impedimento tipo un albero o un palo che renderebbero l’ ingresso negativo. La posizione di un ascensore non deve essere davanti all’ ingresso e neanche al centro della costruzione. Il numero civico dell’edificio, per identificarlo nella strada, non ha alcuna importanza.

L’interno: E’ preferibile che la porta principale dell’appartamento non è alla fine di un lungo corridoio, né di fronte ad un ascensore né davanti ad una porta antincendio. Meglio sarebbe se si trovasse nei pressi di un ampio e luminoso salone.

Sono tre le camere più importanti di un appartamento come abbiamo già visto, l’ingresso, la cucina, e la camera da letto. Nell’ingresso si potrebbero aprire tutte le stanze tranne la cucina ed il bagno. Se la cucina dovesse risultare al centro dell’appartamento, cambiare la sua posizione. I fuochi della cucina non si devono trovare di fronte al suo ingresso. Nella camera da letto, il letto deve essere appoggiato con la testiera al muro e nessuna porta si dovrà aprire direttamente nella sua direzione.

Nessun commento:

Posta un commento

Iscriviti